Indice di tempestività dei pagamenti

201920182017201620152014

2019

Indicatore anno 2019
Filename : indicatore-anno-2019.pdf (156 KB) (79 clicks)

2018

Indicatore Annuale. anno 2018
Filename : indicatore-annuale-anno-2018.pdf (274 KB) (68 clicks)
Indicatore I trim. anno 2018
Filename : indicatore-i-trim-anno-2018.pdf (21 KB) (114 clicks)
Indicatore II trim. anno 2018
Filename : indicatore-ii-trim-anno-2018.pdf (22 KB) (109 clicks)
Indicatore III trim. anno 2018
Filename : indicatore-iii-trim-anno-2018.pdf (274 KB) (89 clicks)
Indicatore IV trim. anno 2018
Filename : indicatore-iv-trim-anno-2018.pdf (274 KB) (77 clicks)

2017

Indicatore ANNUALE anno 2017
Filename : indicatore-annuale-anno-2017.pdf (21 KB) (103 clicks)
Indicatore I trim. anno 2017
Filename : indicatore-i-trim-anno-2017.pdf (21 KB) (127 clicks)
Indicatore II trim. anno 2017
Filename : indicatore-ii-trim-anno-2017.pdf (21 KB) (104 clicks)
Indicatore III trim. anno 2017
Filename : indicatore-iii-trim-anno-2017.pdf (21 KB) (127 clicks)
Indicatore IV trim. anno 2017
Filename : indicatore-iv-trim-anno-2017.pdf (21 KB) (112 clicks)

2016

1460027707688_indice_1_trim_2016
Filename : 1460027707688_indice_1_trim_2016-2.pdf (9 KB) (166 clicks)
Indicatore anno 2016
Filename : indicatore-anno-2016.pdf (22 KB) (141 clicks)
Indicatore III trim 2016
Filename : indicatore-iii-trim-2016.pdf (22 KB) (123 clicks)
Indicatore IV trim 2016
Filename : indicatore-iv-trim-2016.pdf (22 KB) (138 clicks)
open day
Filename : lome0019_8588408.pdf (10 KB) (172 clicks)

 

2015

1429618362657_indice_pagamenti_1_2015
Filename : 1429618362657_indice_pagamenti_1_2015-2.pdf (9 KB) (144 clicks)
1453817205870_indice_2015
Filename : 1453817205870_indice_2015-2.pdf (9 KB) (158 clicks)

2014

1429618274609_indice_pagamenti_2014
Filename : 1429618274609_indice_pagamenti_2014-2.pdf (9 KB) (149 clicks)

 

Disposizioni generali

Con la circolare n.3 prot.2565 del 14 gennaio 2015 il MEF ha fornito alle amministrazioni centrali dello Stato indicazioni sulle modalità di pubblicazione, a partire dal 2015, dei dati relativi alle entrate e alla spesa del bilancio dello Stato e di quelli relativi all’indicatore di tempestività dei pagamenti secondo quanto previsto dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 settembre 2014 (“Definizione degli schemi e delle modalità per la pubblicazione su internet dei dati relativi alle entrate e alla spesa dei bilanci preventivi e consuntivi dell’indicatore annuale di tempestività dei pagamenti delle pubbliche amministrazioni”).

Indicatore di tempestività dei pagamenti Il DPCM 22 settembre 2014 (ARTT. 9/10) specifica come calcolare l’indicatore di tempestività dei pagamenti definito in termini di ritardo medio di pagamento ponderato in base all’importo delle fatture, per cui il calcolo dello stesso va eseguito inserendo: – Al NUMERATORE: la somma dell’importo di ciascuna fattura pagata nel periodo di riferimento moltiplicato per i giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura stessa e la data di pagamento ai fornitori (mettere un valore negativo nel caso in cui il pagamento avvenga in anticipo sulla data di scadenza della fattura); – al DENOMINATORE: la somma degli importi di tutte le fatture pagate nel periodo di riferimento.

Il risultato di tale operazione indicherà il ritardo medio dei pagamenti rispetto alla scadenza delle relative fatture (espresso in giorni). L’indice sarà un numero negativo in caso di pagamenti avvenuti mediamente in anticipo rispetto alla data di scadenza delle fatture e positivo in caso contrario; Ovviamente, essendo una media ponderata, nella determinazione dell’indicatore di tempestività dei pagamenti avranno maggior peso le fatture di importo più elevato. Per semplificare e velocizzare la determinazione dell’indice è quindi possibile ignorare le fatture con importi più bassi senza creare uno scostamento rilevante dal valore effettivo. In allegato un semplice foglio di calcolo che abbiamo realizzato per la determinazione dell’indice a partire dagli importi delle fatture e dallo scostamento in giorni fra il pagamento effettuato e la scadenza della fattura.

L’indicatore deve essere calcolato su base trimestrale e su base annuale, a decorrere dall’anno 2015, e dovrà essere pubblicato sul sito internet istituzionale nella sezione “Amministrazione trasparente/Pagamenti dell’amministrazione/Indicatore di tempestività dei pagamenti”. L’indicatore trimestrale dovrà essere pubblicato entro il trentesimo giorno dalla conclusione di ogni trimestre e quello annuale entro il 31 gennaio dell’anno successivo.

In pratica la pubblicazione sul sito della scuola deve avvenire:

– entro il 31 gennaio 2015 per l’indice annuale relativo all’anno 2014

– entro il 30 aprile 2015 per l’indice trimestrale relativo ai mesi gennaio/marzo 2015

– entro il 31 luglio 2015 per l’indice trimestrale relativo ai mesi aprile/giugno 2015;

– entro il 31 ottobre 2015 per l’indice trimestrale relativo ai mesi luglio/settembre 2015;

– entro il 31 gennaio 2016 per l’indice trimestrale relativo ai mesi ottobre/dicembre 2015;

– entro il 31 gennaio 2016 per l’indice annuale relativo all’anno 2015.